Stai sfogliando il Sommario. Si può sempre tornare alla Home... oppure approfondire:

Guida allo slow+reverb


Guida allo slow+reverb

Ovvero il vecchio trucco di suonare i dischi alla velocità sbagliata.

Secondo DLSO è tornato ad essere molto attuale, anzi: “una delle tante tendenze febbrili esplose più o meno dall’aprile scorso”, spinta dall’algoritmo di Youtube. Il risultato sono “anonime tracks sognanti dal retrogusto macabro che fanno da fondo a frammenti random di anime giapponesi”.

E c’è anche il modo di farlo online, dal sito che si chiama appunto slowed + reverb (con l’aiuto, se si vuole, di un mp3 converter come questo, ma occhio alle pubblicità moleste).

Fai con comodo, e puoi sempre tornare al Sommario e alla Home.